fbpx

Pagamenti con SCA: cosa cambia per gli eCommerce

Strong Customer Authentication, altrimenti nota come SCA, è il sistema di sicurezza per i pagamenti online diventato obbligatorio in Europa da gennaio 2021. Che effetti avrà sull’eCommerce? 

In che consiste la SCA

La SCA è l’autenticazione “a due fattori”, quella verifica che viene chiesta al momento di pagare online e che serve ad accertare il legittimo possesso del sistema di pagamento (come la carta di credito) in due differenti passaggi (ad esempio il secondo passaggio potrebbe essere l’autenticazione con codice di verifica via SMS o impronta digitale da smartphone). Obiettivo della SCA è rendere i pagamenti digitali in rete maggiormente sicuri, ma potrebbe creare delle difficoltà per alcuni eCommerce, soprattutto quelli piccoli o settoriali, su cui si va per specifici acquisti (diversamente dai marketplace generalisti).

Troppi passaggi e tasso di abbandono

Perché difficoltà? Presto detto: il mondo online è improntato alla semplificazione e velocità, non a caso piattaforme e siti sempre più funzionano con la registrazione veloce tramite account Facebook o Google che (se si naviga da smartphone e si è già loggati) si risolvono in un solo click, mentre la registrazione tramite ingresso dati nel form necessita più tempo. Allo stesso modo, i navigatori-acquirenti amano esperienze di carrello online veloci e la procedura a due fattori potrebbe diminuire la piacevolezza delle compere online, con sensibili cali di fatturato per gli eCommerce (tasso di abbandono).

I consigli di Visa per le piccole e medie imprese

Per fronteggiare al meglio il passaggio alla SCA, Visa da alcuni consigli:
1) EMV® 3-D Secure – I venditori online devono subito informarsi presso la banca o il servizio di gestione delle transazioni che tipo di SCA useranno. Secondo Visa la tecnologia EMV® 3-D Secure (marchio americano) è quella la cui user experience è migliore: consente di esaminare le richieste di pagamento man mano che vengono effettuate, ma prima che l’importo venga addebitato. 

2) Sfruttare i casi di pagamenti esentati da SCA – Vi sono casi di legge in cui il sistema a due fattori non sarà obbligatorio e chi si occupa della gestione delle transazioni dovrebbe considerare questi casi ed esonerarli dallo Sca.

Quali sono le eccezioni alla SCA?  

  • Pagamenti da beneficiari attendibili: il titolare della carta di credito può segnalare alla propria banca che utilizza spesso un certo eCommerce e lo ritiene attendibile.
  • Pagamenti di somme inferiori a 500 euro per carte di credito che dimostrano un livello di frodi basso;
  • Pagamenti fino a 30 euro (per un massimo di cinque transazioni consecutive o per un tetto di spesa massimo di 100 euro dall’ultimo pagamento verificato con SCA)
  • Pagamenti ricorrenti con costo fisso periodico (esempio per abbonamenti)

Se hai bisogno di informazioni puoi contattarci, saremo felici di aiutarti.

Come trovi questo articolo?

Bene...condividilo adesso!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Contattaci senza impegno

Compila il modulo in basso







    Attenzione: Tutti i campi sono obbligatori