fbpx

Negozio fisico ed eCommerce nel 2021: puntare sull’integrazione

La pandemia da Covid19 ha accelerato le vendite online via eCommerce, il dato è acquisito e ne abbiamo parlato anche in questo blog, ma questo non significa che il negozio fisico perderà appeal, significa piuttosto che il domani post Covid19 vede l’integrazione fra i due canali entrambi “maturi”. Nel 2021, nella pianificazione aziendale, anche il piccolo punto vendita può (anzi deve) avere un affaccio eCommerce e, cosa importante, deve sapere strategicamente creare una visione comune fra i due canali. Vi proponiamo alcuni spunti di riflessione  per migliorare l’approccio di vendita per chi già vende o pensa di vendere online avendo già un punto fisico.

1. Omnicanalità 

Multicanalità è una chiave di marketing molto frequente quando si parla di vendita in store e online: ma se si passa al concetto di omnicanalità l’approccio cambia, cioè si passa dall’idea di due canali come due binari paralleli all’idea di un’unica strada percorsa a volta digitalmente (eCommerce), talvolta materialmente (visita in negozio). Cosa implica questo nuovo sguardo? Implica una strategia integrata a partire dall’esperienza di vendita stessa; negozio fisico e negozio virtuale dovrebbero essere amici e complementari, simili per dare un’experience quanto più omogenea possibile. 

Tradotto nella pratica?

Avere online gli stessi prodotti che si hanno nel negozio fisico, avere lo stesso tono di voce nella comunicazione, avere un customer care gentile e affidabile al pari di una commessa o di un commesso, avere una politica di reso efficiente e veloce sia online che nello store. In questo modo il cliente può percepire la stessa sensazione di contatto quando si interfaccia ad un brand, un marchio, o più semplicemente un’insegna. 

2. Servizio differenziato che contraddistingue l’eCommerce

Da aggiungere al precedente aspetto è la differenziazione del servizio (oltre che del bene, magari specifico o di nicchia, per non competere con i marketplace, ma avere una fetta di mercato esclusiva). 

Un esempio è fornito, in un’intervista, da Simone Oltolina, Head of marketing di Sopra Steria: “Nel caso di un’azienda del fashion potrebbe essere dare al cliente l’opportunità non solo di ricevere un abito a casa, ma farlo provare e, eventualmente, riconsegnarlo subito se non piace. Equivale a portare il camerino del negozio direttamente dal consumatore e permettergli un reso istantaneo, comodo e senza costi.”

2. Acquisto facile e veloce

Lo chiamano Amazon style, e detta legge: consegne veloci, anche la domenica se possibile, comunicazione col cliente per tracciare il pacco. Acquisto facile e veloce significa anche acquisto sicuro ed agevole tramite PayPal, carta di credito, o ancora l’amato contrassegno.


Se hai bisogno di informazioni puoi contattarci, saremo felici di aiutarti.

Come trovi questo articolo?

Bene...condividilo adesso!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Contattaci senza impegno

Compila il modulo in basso







    Attenzione: Tutti i campi sono obbligatori