fbpx

Ingaggiare e vendere ad un nuovo visitatore

Ingaggiare: cosa significa? Coinvolgere, catturare l’attenzione e quindi stimolare ad un’azione, nel caso specifico di un eCommerce stimolare all’acquisto. Ma se dobbiamo vendere ad un nuovo visitatore, l’impresa può sembrare di primo acchito ardua.

La Customer Journey (di cui abbiamo già parlato) è strategica per definire quei “punti” di contatto che permettono ad un navigatore di atterrare sul vostro sito. Ma una volta ottenuto questo importante obiettivo, come si fa a convincere, persino spingere il visitatore a finalizzare l’acquisto se ancora non vi conosce, non sa la qualità di quello che vendete e la qualità del servizio? Ecco come fare qui di seguito.

Newsletter con sconto

Ad essere ottimisti possiamo dire che se il visitatore è approdato sul vostro eCommerce, avete già fatto un buon lavoro! Lo avete coinvolto, magari con una buona campagna social, oppure siete ben posizionati sui motori di ricerca, o ancora un sito partner vi ha ben pubblicizzato. Insomma, siete diventati visibili ai suoi occhi e il cliente è sulla vostra porta.

La prima strategia da manuale per invogliare il nuovo visitatore a comprare per la prima volta è proporre la newsletter con sconto: si invita il potenziale cliente alla registrazione dei propri dati, compresa la email, col fine di ricevere aggiornamenti dal sito; tale azione è premiata con un codice sconto che è solitamente ben gradito dal visitatore.

Se l’azione di registrazione va a buon fine abbiamo ottenuto un “gancio” col futuro cliente, un legame volontario da parte sua. Il nostro visitatore potrà beneficiare dello sconto e il sito avrà registrato in database il nominativo di un nuovo contatto da curare; curare non è una parola casuale: i clienti, infatti, vanno considerati e seguiti, ecco perché si consiglia di mandare newsletter quanto più personalizzate per creare empatia, senza però mai spammare.

Referal

È possibile regalare lo sconto anche a chi è arrivato sull’eCommerce da altro sito partner, tramite banner o link di un blog. Aprire un pop up con un messaggio di sconto evidenziando che è riservato proprio a chi è passato prima da quel sito amico è una strategia molto frequentata nel marketing.

Spedizione gratuita solo per il primo ordine

Altra strategia per invogliare ad acquistare per la prima volta è far apparire, solo a chi non è loggato al sito, l’avviso che sul primo ordine la spedizione è gratuita. In qualche modo queste strategie scontano il carrello, un po’ come il tradizionale “prezzo speciale” della “prova assaggio”.

Retargeting

Il retargeting, proprio dell’era del marketing digitale, è un modo veramente potente per tornare in contatto col visitatore che ha sbirciato le nostre pagine. Uno sviluppatore può fare in modo che quando il visitatore chiude la pagina del nostro sito e continua a navigare altrove, possa ricordarsi di noi attraverso banner pubblicitari che gli appaiono durante la navigazione. La strategia è potente anche perché nei banner appariranno proprio i prodotti già “sbirciati” sul nostro sito, o similari della stessa categoria, oppure prodotti messi in carrello e non comprati o messi nella wish list. L’esposizione mirata a quello che si sta già cercando sul web è un grande “induttore” all’acquisto.

Il retargeting (anche detto remarketing) è una strategia che può essere implementata in differenti modi, con Google Ads o anche con le campagne social. Approfondiremo questo aspetto nei post futuri.


Se hai bisogno di informazioni puoi contattarci, saremo felici di aiutarti.

Come trovi questo articolo?

Bene...condividilo adesso!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Contattaci senza impegno

Compila il modulo in basso







    Attenzione: Tutti i campi sono obbligatori